1 2 3 4 5 6 7

DETRAZIONE FISCALE 50% NEL 2018

Risparmio energetico

logo 65

 

I nostri serramenti offrono elevati livelli di isolamento termico permettendo una riduzione delle dispersioni energetiche.

Ne derivano una riduzione dei consumi per il riscaldamento, e quindi, un risparmio per il consumatore e una minore emissione di sostanze nocive nell'ambiente.

Ciò permette di usufruire della detrazione fiscale del 50%.

La procedura burocratica per poter usufruire della detrazione del 50% può spaventare il cliente finale che molto spesso decide di non usufruirne per questo motivo.

Ecco perché i nostri servizi comprendono gratuitamente la progettazione e la preparazione di tutti i documenti necessari, il calcolo della trasmittanza termica e l'invio della documentazione all'Enea con la relativa ricevuta del codice CPID. Non è quindi necessario appoggiarsi ad un tecnico per il calcolo del risparmio energetico, evitando così altre spese aggiuntive.

Il cliente finale deve solo portare tutta la documentazione al commercialista al momento della denuncia dei redditi.

GUIDA AL RISPARMIO ENERGETICO

ED ECONOMICO SULL'INSTALLAZIONE

DI SERRAMENTI

Sostituzione di serramenti e persiane ad elevate prestazioni di isolamento termico

Dalla dichiarazione dei redditi detrazione del 50% sulla spesa per l'acquisto di serramenti e chiusure oscuranti (tapparelle, persiane,cassonetti), da ripartire in 10 quote annuali di pari importo per un valore massimo detraibile di €. 60.000.

I nuovi serramenti devono avere prestazioni termiche superiori a quelli sostituiti.

Quali spese si possono detrarre?

  • rimozione delle finestre o delle vetrazioni esistenti

  • fornitura e posa dei nuovi serramenti, oscuranti, tapparelle e cassonetti

  • prestazioni professionale del tecnico abilitato per la redazione di eventuale documentazione necessaria

A chi spetta la detrazione?

  • Sia alle persone fisiche sia alle persone giuridiche (liberi professionisti, imprese, ecc ..)

  • Per interventi su edifici esistenti in qualsiasi categoria catastale, abitazioni, uffici, negozi ... Non spetta per la sola fornitura di serramenti nuovi.

  • Agli affittuari a patto che chiedano il consenso al proprietario dell'edificio.

  • Per interventi su edifici dotati di impianto di riscaldamento. Non sono quindi ammessi a detrazione i serramenti di scale, cantinati, autorimesse o locali dove non è presente il riscaldamento.

Quali sono i documenti che occorrono?

  • dichiarazione di conformità

  • fattura

  • le fatture dovranno essere diverse se c'è la presenza di più contribuenti

  • asseverazione dei valori della trasmittanza termica dei serramenti nuovi

  • asseverazione dei valori della trasmittanza termica dei serramenti vecchi

Cosa fare con la documentazione?

PAGARE l'intervento a mezzo bonifico bancario o postale specificando:

  • la causale del versamento

  • il codice fiscale del beneficiario della detrazione

  • il codice fiscale o partita iva del serramentista

  • il riferimento alla legge (296/2006)

(gli istituti bancari hanno moduli predisposti a tale scopo. E' consigliato quindi rivolgersi agli sportelli di fiducia)

TRASMETTERE i documenti

  • accedere al sito http://finanziaria2018.enea.it

  • registrarsi

  • inserire i dati anagrafici del beneficiario

  • inserire l'immobile oggetto dell'intervento

  • scegliere il comma da applicare (345b)

  • compilare l'allegato F (scheda informativa dell'intervento)

  • verificare i dati

  • inviare la dichiarazione e stampare

  • conservare la ricevuta telematica

Fattura e documentazione sono DA CONSERVARE (non serve trasmettere all'enea).

Al momento della dichiarazione dei redditi si può scaricare la spesa ripartita in 10 anni.

 

DETRAZIONE FISCALE 50% NEL 2018

Ristrutturazione Edilizia

logo 50

Come per la detrazione sul risparmio energetico, anche la detrazione sulla ristrutturazione richiede che i serramenti abbiano elevati livelli di isolamento termico, anche se i valori di trasmittanza termica sono meno restrittivi.

E' importante sapere che la detrazione spetta anche per l'installazione di finestre con caratteristiche termiche uguali alle preesistenti, se rispettano i valori uw come normativa.

Riguarda sempre interventi su edifici esistenti, quindi per la sostituzione di serramenti e non su serramenti nuovi.

Gli edifici, però, che possono usufruire della detrazione del 50% sono solo quelli adibiti ad abitazione o parti comuni residenziali. Non ne fanno parte, quindi, uffici, negozi, ecc …

Ne possono far parte abitazioni con o senza impianto di riscaldamento.

Non è prevista nessuna comunicazione all'Enea. E' sufficiente provvedere in occasione alla dichiarazione dei redditi, consegnando al commercialista tutta la documentazione.